Dancehall Ship War Clash 2011 – 28/5 @ Area 51 (Mi)


Dopo una stagione di eventi in Kambusa, ecco la conclusione delle serate Dancehall Ship di Yea Sound, che per chiudere in bellezza ha organizzato un clash all’Area 51 con tre sound giovani e promettenti. Le tre compagini pronte a sfidarsi sono Shoulder Sound, Puppies Sound e Lsc  Sound. La sfida si è divisa in 5 round : il primo round prevedeva 15 minuti di selezione a colpi di vinile per ogni sound, il secondo 15 minuti inna jugglin style senza mc, il terzo prevedeva invece un tune fi tune con 5 dubplate a testa e la prima eliminazione; poi il quarto round consisteva in 20 minuti liberi a sound per concludere con il classico tune fi tune decisivo. Il tutto arbitrato da il Lello e Gamba The Lenk.

Dopo il warm up di Urban Roots Sound System ecco il primo round, è il momento di far girare i vinili!!! Puppies Sound è agguerrito, fa un’ottima selezione ma i problemi con la puntina penalizzano l’esibizione, Shoulder Sound invece sembra  essere il sound più in palla con un buono spezzone mentre anche Lsc Sound si difende bene con un round improntato al foundation. Il pubblico presente è da subito molto caldo e abbastanza numeroso, Lsc Sound si è addirittura presentato con un pullman di sostenitori al seguito! Dopo la sfida a colpi di vinili è il momento del jugglin. In questo round secondo me è emersa la grande bravura di Puppies, che conferma la sua ottima predisposizione a questo stile, e di Shoulder Sound, anche loro veramente eccellenti nel jugglin. In questa sezione della gara molti problemi per Lsc Sound, che non si è espresso al meglio a  causa anche di un paio di problemi tecnici. Ovviamente il pubblico gioca una parte fondamentale in un clash, poichè i parametri di giudizio per il Lello e Gamba sono tecnica, selezione e fomento.

Eccoci arrivati al terzo round, vicinissimi alla prima eliminazione. E’ il momento del primo tune fi tune. La sfida a colpi di dubplate è sempre la più entusiasmante, la più coinvolgente per il pubblico e soprattutto è decisiva. Ovviamente in questo tipo di sfida, ed al dubplate ci sono diversi modi di approcciarsi. Puppies Sound com’è di abitudine sì è presentato con 5 dubplate ” inna friend style” ovvero magari non di artisti di primo piano internazionali, ma tutti di artisti amici del sound. Bellissimo quello confezionatogli da Junior Sprea a mio modo di vedere. Shoulder Sound invece sì è presentato con 5 dubplate da incendio, partendo con Koshens, uno degli artisti del momento, e suonandone uno di Attila a.k.a. Puppidrhu davvero bello. Lsc apre con un bel dubplate di Luciano The Messenjah ma devo dire che tra i tre sound anche in questa fase forse è stato il meno brillante. Nel frattempo tra i sostenitori dei vari sound si respira tensione sotto il palco, un pò di frizioni tipiche di una competizione.

 

E’ arrivato il momento del primo verdetto, della prima eliminazione. Determinante il voto del pubblico, esce Puppies Sound che ha pagato i problemi nel primo round e anche un fan club meno nutrito. Ora rimangono solo due sound in gara e si va verso la fine. 2o minuti a testa liberi per capire chi fomenta di più. Grandissimo show di Shoulder che in questo spezzone da il meglio secondo me, round meglio giocato da questo sound. Grande fomento tra il pubblico, ve lo garantisco. Lsc non ci sta, come anche nello spezzone di jugglin anche in questi 20 minuti suona un pò di dubplate alternati a grandi chunes, ma forse gli speech troppo lunghi e un pò troppa autocelebrazione pesano un pò sull’esibizione, anche se di pubblico in letterale visibilio per questo sound ce n’è eccome!

Eccoci all’ultimo capitolo di questa grande festa, il tune fi tune finale. Shoulder Sound e Lsc Sound suonano 5 tunes a testa, tutte foundation, e il pubblico va in delirio. Oramai è una gara a chi urla più forte il nome del sound preferito. Gamba ed Il Lello hanno un bel da fare nel calmare la massive e prendere una decisone. Ma il verdetto dopo poco arriva: il vincitore è Shoulder Sound!!!

Shoulder Sound ha complessivamente, senza dubbio, meritato di vincere questo clash. Si è dimostrato il sound più completo e maturo. Ottima tecnica e ottimo fomento, ancora complimenti a Shoulder Sound. Complimenti anche agli altri due sound che hanno combattuto con onore! Al prossimo Clash mi seh!!!!

Stay Tuned.
Di seguito la consueta slideshow di foto scattate da Steve MV.

Annunci

Un pensiero su “Dancehall Ship War Clash 2011 – 28/5 @ Area 51 (Mi)

  1. ooooo ma a il clash le fighe solo puppies le ha portate….. reggiseni sul palco…..ecc. ecc. ahhhh. mentre gli spakkiusi………che salgono a far i fighi!! …… almeno alla prossima capite lo spirito con cui si fà……. tutti fratelli come sempre! La competizione fà solo parte dello show!!!!!!! cmq grazie a tutti! super esperienza!!!! Da rifare mille volte!!! Alla prossima massive!!!!!!

Commenti:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...