Trent’anni in levare – intervista a Madaski


Prima del concerto evento degli Africa Unite, Trent’anni in levare, tenutosi al Live Club di Trezzo sull’Adda venerdì 18 novembre, abbiamo avuto modo di intervistare Madaski, uno dei membri fondatori della band di Pinerolo. Eccovi l’intervista.

Siamo quì con Madaski a pochi minuti dall’inizio del concerto evento per i trent’anni di Africa Unite. Volevo innanzitutto chiederti, visto che voi siete sulla scena dagli albori, come avete visto crescere la scena italiana ed a che punto siamo.

Madaski: Evidentemente in 3o anni ne abbiamo viste di tutti i colori. La scena è cresciuta molto, all’inizio il reggae era una cosa estremamente di nicchia. Penso che dagli anni 80′, quando noi abbiamo cominciato, sia cresciuta una scena italiana che non è limitata al reggae ma che sia una scena a 360°. Noi siamo contenti di essere la parte reggae che da più tempo continua a combattere per una musica italiana di qualità, indipendentemente dal genere. Quindi vorrei dire che la mia concezione degli Africa Unite e del reggae che hanno proposto è una concezione un pò dissociata rispetto a quello che è avvenuto o avviene negli altri paesi e in particolare in Jamaica ma che è molto concentrata su quello che è avvenuto negli ultimi 30 anni sul nostro territorio.

Per questi trent’anni forse chiunque si sarebbe aspettato un disco, invece voi avete fatto uscire un libro in cui vi raccontate. Come mai questa scelta?

M: Guarda perchè noi non programmiamo mai così tanto le cose, noi il disco l’abbiamo fatto l’altr’anno, cadeva nel 29°, poi siamo usciti con il libro anche perchè è una cosa che pensavamo da 10 anni, è venuta l’occasione ed in maniera molto istintiva come noi siamo abituati a lavorare, con la velocità di decisione che ci appartiene, abbiamo deciso di fare il libro. Quindi il nuovo disco degli Africa Unite  sarà poi per il prossimo anno ma non importa, abbiamo fatto 30 e faremo 31.

Ed ora una domanda complicata. Esiste per voi un live più bello o pure un momento della carriera particolarmente esaltante da incorniciare?

M: Non lo so è una domanda davvero molto difficile perchè non posso proprio ricordare, nel senso che sono tantissimi i live molto belli. Non ho dei momenti particolari, so che uno dei più belli sarà stasera e che ce ne saranno altri a venire. Spero nel futuro e non guardo al passato.

Ci saranno tantissimi ospiti stasera, ma volevo sapere se ce ne è uno in particolare che avreste voluto avere con voi stasera sul palco ma che non siete riusciti a portare?

M: (ride di gusto) Se te lo dico non ci credi! Perchè non c’entrava veramente nulla, meno di Manuel (Agnelli, Afterhours). Io avrei voluto Piero Pelù.

In effetti non ci avrei proprio pensato…

M: Ci siamo sentiti ma poi purtroppo non siamo riusciti a concludere. Io sono stato un fan dei primissimi Litfiba, quando ho iniziato a suonare con gli Africa, negli 80′, avevo sedici anni e ascoltavo anche i Litfiba. Piero più volte è venuto a sentirci a Firenze  ed è un pò fan degli Africa Unite e mi sarebbe piaciuto riuscire in questa mission impossible di fargli cantare un nostro pezzo.

Quindi magari nel prossimo disco?

M: No non so se ci farei un pezzo perchè per fare una canzone insieme bisogna avere un pò più di affinità musicali ma sul live sarebbe stata una cosa carina, una cosa dove ti metti in gioco per 5 minuti e godi per 5 minuti. Su un disco sinceramente non lo so, non penso ci siano molti artisti italiani con cui farei dei pezzi degli Africa Unite in duetto.

Il tempo è tiranno, grazie a Mada e auguri agli Africa Unite!

M:Grazie a voi, buono spettacolo!

Ringraziamo Laura Ciraudo di Live Club, l’ufficio stampa degli Africa Unite e ovviamente Madaski.

State sintonizzati!

Annunci

Commenti:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...