ALBOROSIE & The Shenghen Clan @ Live Club – Trezzo sull’Adda – 1/12/2011


Ritorna in patria l’amatissimo Alberto D’Ascola, in arte Alborosie, fresco vincitore del MOBO Awards nella categoria dedicata alla black music. Torna sul palco del Live Club di Milano, tappa fissa in Italia a fare visita alla massive milanese/bergamasca ed ad I-Tal Sound, veteran crew milanese che ha fatto del Live Club la sua casa. All’ingresso tantissima gente, tutti non stanno nella pella. Ad accogliere la massive ai controlli ci sono Red China e Vito War, I-Tal Sound e Reggae Radio Station connection. Già partono forward, atmosfera caldissima.

 

L’esibizione di Albo si avvicina e i controlli passano nelle uniche mani di Vito che accompagna la massive al live. Arriva il momento tanto atteso. Il telo sul palco si alza, spunta la Shenghen Clan, si accendono le luci. Breve medley e poi le note di “Kingdom of Zion”, esce Pupa Albo, boato del pubblico. Già dalle prime strofe la gente è in delirio.  Subito dopo parte il ganja moment con “Waan di Herb”, “No Cocaine”, insieme a “Real Story” la canzone che più ha infiammato la massive, ed “Herbalist”, quella che secondo me rimane la chune più potente di Alborosie. I cavalli di battaglia del nostro Albo sono ben alternati a brani del suo ultimo lavoro “2 Times Revolution”, splendide “Camilla”, “Rolling Like A Rock” e “International Drama”, con il tastierista Tarantino nelle vesti di cantante lirico. Lo Shenghen Clan è davvero una grande band, Dave alla batteria è un martello, Mr. Brown al basso perfetto.

“Still Blazing” è da brivido, come anche “Jesus He’s coming”. “Money” fantastica.  Alborosie è sempre un grande animale da palco, poche parole e liriche su liriche. Ci sta pure una “Tu vuoi fa l’americano”. “Jah Jah Crown” e “Rastafari Anthem” sono due classici, che testimoniano la fede di Pupa Albo, la massive canta a squarciagola.  Intensità pazzesca per Alberto e la sua band, sempre più collaudati ed amalgamati, ogni volta con un suono sempre migliore e personale. La capacità di Alborosie di coinvolgere la gente è sempre più forte. Salendo sulla scala che porta la piano superiore del Live Club mi rendo davvero conto che come al solito quando Albo passa di quà il locale è strapieno, non c’è nemmeno un buchetto. Da quì mi godo l’atto finale, come sempre “Kingston Town”, casino style! Alborosie saluta e cala il sipario. Show bello ed entusiasmante. Unica pecca forse la durata, un’ ora e dieci.
Da quì ad oltranza nel Live Club risuonano le vibes di Reggae Radio Station, ai controlli Vito War, coadiuvato da Skatty Mc di Shoulder Sound. I veri dancehall fanatics ovviamente rimangono lì inchiodati.

Ringraziamo come sempre il Live Club e Laura Ciraudo.

Big Up I-Tal Sound, sempre super serate.

Di seguito la solita slideshow degli scatti della serata a cura di Steve Mv

State sintonizzati!

 

Annunci

Commenti:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...