Reggae Radio Station Night di Dicembre @ Magnolia (Mi) – 10/12/2011


Un altro grande appuntamento con la musica in levare in quel del Circolo Arci Magnolia di Milano con la Reggae Radio Station Night del mese di dicembre, consueta serata mensile organizzata da Mister Vito War. Questo Sabato 10 dicembre al Magnolia si sono esibiti gli Orobians, band bergamasca che propone dell’ottimo ska e rocksteady, finalmente le origini! A seguire Southboyz Sound da Napoli, uno dei sound migliori del momento a mio modo di vedere, La Bria Sound e  Urban Roots Sound System.

Alle 23.30 inizia il concerto degli Orobians, band che mi riporta alle origini per due motivi, uno perchè suonano ska e rocksteady e due… perchè ai tempi del liceo mi sono consumato nelle cuffiette questa band come poche altre.  “La seconda migliore ska-reggae band italiana”, come loro amano farsi chiamare, presenta il suo nuovo album “Slave to the Riddim” tributo ska-rocksteady agli anni ’80. Si danza, si salta, si grida al ritmo incalzante di grandi successi come “Sweet Dreams” , “Cerco un centro di gravità permanente” e “Thriller”, per citarne alcune. La band è composta da 10 elementi, tra i quali spicca un reparto fiati davvero di prim’ordine. Finalmente un pò di ska di qualità in città e la gente apprezza, scatenandosi e abbandonandosi alle note degli Orobians. Gran stile e grande carica per la band bergamasca, che davvero ha regalato un bellissimo show.

 

Subito dopo, sempre nel tendone dell’Outfrog Stage, sul palco il padrone di casa VitoWar, per una breve introduzione al Southboyz Sound, crew partenopea rea di aver infiammato molteplici volte la yard del Magnolia. Nuova formazione in attesa del ritorno del buon Massi Mc da Londra, Jah PowPow ovviamente ai controlli ed in veste di mc Smap. Partendo dal foundation via via si passa alla dancehall più incadescente, a colpi di chunes e speciali di ottima fattura. Dancehall martellante, con ritmo da veri danzerini. L’Outfrog e’ strapieno, tutti ballano al ritmo di Southboyz Sound.

Il bashment la fa da padrone, come a tratti la fa da padrone Kartel, artist preferito (in realtà non ne ho la certezza ma così si potrebbe intuire dalla selecta) del sound partenopeo. La massive apprezza. Bella situazione. Nel frattempo all’interno, nell’Infrog Stage del Magnolia, si stanno esibendo due sound davvero “spessi”, con due selezioni davvero potenti. Urban Roots Sound System oramai sono conosciuti da tutta la massive milanese, per gli ottimi gusti musicali e per la passione che trasmettono quando sono ai controlli. Ovviamente anche dentro la situazione non cambia, un sacco di gente.

A dividere lo stage con Urban Roots ci sono La Bria Sound, crew che torniamo volentieri a risentire dopo un splendido set che ci aveva davvero colpiti l’anno scorso, sempre tra le pareti amiche del Magnolia. Show molto intenso, con una selecta principalmente raggamuffin, potente e divertente, apprezzata dalla massive, ma non come avrebbe dovuto, secondo me davvero bravissimi. Nell’Outfrog stage, dopo lo spettacolo di Southboyz Sound, fino a chiusura, i controlli, come da copione, nelle mani sapienti di VitoWar, che, guarda caso, come al solito fa ballare anche i portaceneri. Solita macchina da super chunes, che tutta la massive aspetta per tutta la serata per poi scatenarsi fino all’ultimo cambio, patrimonio del reggae italiano,  da salvaguardare!

Big Up a VitoWar, agli Orobians e a tutti i sound che si sono esibiti. Un abbraccio speciale a Jah PowPow, un fratello!
Alla prossima, state sintonizzati, quà sotto la solita slideshow di scatti made by Steve MV.

http://www.flickr.com/photos/morevibes/sets/72157628386013571/show/

Annunci

Commenti:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...