Mellow Mood – “Well Well Well” – Recensione


Il 18 maggio 2012 è uscito “Well Well Well”, il secondo album dei Mellow Mood, una delle band che catalizza maggiore attenzione nel panorama reggae italiano. Prodotto ancora una volta dal “guru” Paolo Baldini e dal La Tempesta International, il disco contiene 15 brani che attraversano, compongono e scompongono tutte le sfaccettature e varianti della reggae music. L’album si apre con “Inna Jail”, singolo che ha preceduto l’uscita del disco a novembre. E’ un brano di denuncia sulla situazione della vita nelle carceri. Il tutto si sviluppa in un crogiolo di sonorità. Tre le chunes degne di nota troviamo (lo sarebbero tutte) “Moses”, in stile roots ’80, “She’s so nice”, bomba early dancehall, “Refugee”, “Well Well Well”, manifesto dell’album, “Man a Express”, “Real Hot”, brano da clubbing esagerato ed “Immigrant Star”. Questo lavoro sarà sicuramente un passo di ulteriore consacrazione da parte della band di Pordenone, sia entro i confini nazionali sia al di fuori, con un suono originale, vario ed allo stesso tempo molto europeo. “Well Well Well” direi che sono le giuste parole anche per dare un giudizio sullo stato di salute dei Mellow Mood : “Bene, Bene, Bene!”

“WELL WELL WELL” – MELLOW MOOD

Annunci

Un pensiero su “Mellow Mood – “Well Well Well” – Recensione

Commenti:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...