Raphael ci racconta il suo nuovo album, “Mind vs Heart”.


Raphael special

Nel mese di ottobre è uscito il primo album solista di Raphael, frontman della band Eazy Skankers ma soprattutto uno dei cantanti più talentuosi della penisola per quanto riguarda la Reggae music. Oggi pubblichiamo la chiacchierata che ci siamo fatti proprio con Raphael a proposito del suo “Mind vs Heart”.

Ciao Raphael, e’ un piacere poterti fare qualche domanda, innanzitutto parlaci del tuo nuovo lavoro Mind vs Heart e di come sta venendo accolto in Italia ed Europa.

Piacere mio ! Dunque, “Mind vs Heart” è il mio album di debutto solista, pubblicato il 18 ottobre. 15 tracce inedite, 2 collaborazioni (Skaramucci e Tiwony) e 3 bonus track per la versione Itunes, due delle quali vedono Madaski ai controlli. Sono molto soddisfatto sul risultato, ed il tour che ho intrapreso per promuoverlo mi ha portato anche in Austria, Polonia, Francia, Spagna e sarò in Inghilterra a gennaio. C’è una buona sinergia con l’etichetta e gli organi di promozione e distribuzione, e l’album sta ricevendo ottimi feedback.

Per questo disco hai lavorato con l’austriaca Irievibrations Records, una delle piu’ importanti etichette europee. come e’ nata la collaborazione e come ti sei trovato a lavorare con loro? Che differenze hai trovato rispetto alle etichette di casa nostra?

Mi contattarono un paio d’anni fa dopo aver sentito alcuni miei lavori. Abbiamo iniziato collaborando su due singoli per delle loro riddim selections. Poi mi hanno invitato ad esibirmi al loro festival nel Tirolo e ci siamo conosciuti di persona. Mi hanno proposto di lavorare insieme per un album , ed ho accettato con piacere. Per la prima volta ho una struttura alle spalle con cui lavorare al meglio, che investe risorse su di me. Ad eccezione di Bizzarri Records che ha fatto e sta facendo molto per me, in Italia ho sempre dovuto autoprodurre/promuovere/finanziare i miei lavori, cosi come gli album che ho registrato con gli Eazy Skankers, per cui non so dirti la differenza con le etichette Italiane.

Com’e cambiato il tuo modo di lavorare senza gli Eazy Skankers? Già il precedente EP era realizzato da solista, come mai questo tipo di scelta?

La scelta è stata spinta prima di tutto da una necessità artistica. Dopo anni di produzioni con la band, avevo bisogno di confrontarmi anche con altre realtà, musicali, espandere i miei orizzonti con nuove collborazioni e sonorità, mettermi più in gioco. Oltre a questo, le risorse come band erano molto limitate, dovevo trovare anche altre dimensioni per spingere la mia musica. L’ep “My name is Raphael” raccoglie il meglio delle produzioni parallele, ed ho iniziato in quel periodo a girare anche in showcase a fianco dei Sound System. Gli Eazy Skankers continuano ad essere sul palco con me, ed hanno suonato 3 brani di “Mind Vs Heart”che ho composto con Andrea Bottaro, bassista della band. E’ un processo graduale nella costante ricerca del miglior metodo di lavoro, ma i legami e i ruoli rimangono gli stessi. Ed anzi, è proprio grazie anche alle mie attività parallele come il progetto in trio acustico con Zibba e Bunna ” Double Trouble”, che negli ultimi anni i live con gli Eazy Skankers sono incrementati.

Le tematiche del disco sono davvero molte, dal messaggio di pace e amore tipico di questa musica alla fiducia in se stessi, dalla lontanza da un reggae business fatto solo di haters, soldi e bling bling all’amore piu’ sincero per le piccole cose e soprattutto la passione per la musica e l’arte. A quali pezzi dell’album sei più legato e senti più significativi?

Sicuramente Soundblaster, Duppies inna Dance, Mind Vs Heart sono tra i brani col messaggio più forte. Le collaborazioni sono sempre fonte di arricchimento a livello umano, quindi anche Step Up feat.Tiwony e What About Us feat. Skarramucci.

8716628087_86f73af382

Quali realtà italiane reggae in questo momento credi siano pronte come te per affacciarsi al mercato europeo?

Sono tante, sono pronte, e lo stanno già facendo. Qualcuno in Austria mi disse ” Il reggae come lo suonate voi in Italia lo suonano in pochi in Europa” , ed è vero. Oltre a tutti i senatori storici, oggi artisti come Lion D, Ras Tewelde, Mellow Mood, Kg Man, Train to Roots, Boom Da Bash, Marjas,Virtus, e chiedo scusa a chi non nomino, ma sono davvero molte le realtà di ottimo livello, e molti stanno spingendo anche all’estero.

Puoi dare a tutti i More Vibes addicted le info su dove trovare la tua musica e dove possono venire ad ascoltarti dal vivo?

Il disco è disponibile su Itunes e tutte le piattaforme digitali, le copie fisiche possono essere acquistate su alcuni e-shop come Amazon, oppure ordinate nei negozi di dischi,
specificando distribuzione SELF. Tutte le date sono su http://www.mynameisraphael.com o sulla pagina facebook.

Domanda obbligatoria, in Raphael vince la mente o il cuore?

Secondo me l’assoluta prevalenza di uno o dell’altro elemento, non sempre è la miglior cosa. Nella vita ho fatto alcune scelte dettate esclusivamente dalla ragione, altre dal solo sentimento, ed a volte non furono quelle migliori. L’ideale, come tutte le cose, credo sia trovare il giusto equilibrio.

1234997_10201595708042201_1926129368_n

Annunci

Commenti:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...