Damian “Jr. Gong” Marley @ Carroponte (Mi)


Martedì 30 giugno è stata una data indimenticabile e storica per tutti i reggae fanatics milanesi. Il tour del figlio più piccolo di Bob Marley, “The Yougest”, e, probabilmente, anche il più talentuoso, ha toccato il Carroponte di Sesto San Giovanni, alle porte di Milano.

Damian Marley è stato accolto da più di 3.000 persone festanti, in una di quelle atmosfere che solo i grandi eventi sanno regalare, tutta la scena e la massive milanese riunita per celebrare una grandissima notte. Ad aprire lo show i nostri Boom Da Bash, che hanno presentato la loro ultima fatica discografica, “Radio Revolution” al pubblico di Milano, per una mezz’ora di showcase che ha incominciato a scaldare la massive.

Più ci si avvicinava all’inizio dello show di Jr.Gong e più la febbre saliva, la domanda più sentita fare tra amici è: ” Con che pezzo inizia secondo te ? “. Non c’è stato da aspettare molto, il live è partito con “Make it bun dem”, e con i 3.000 del Carroponte in delirio vero.
CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO DELL’INTRO

Un live energico, tutto d’un fiato, che ripercorre la carriera di Damian con i tunes che più l’hanno reso celebre in lungo e in largo per il pianeta. Gong-Zilla è partito carico, con un pelino di voce roca a testimoniare un gran tour, inanellando “Set Up Shop”, “Beautiful”, “It Was Written” , “Promise Land”, “Love & Unity”, “Dispear”, la sua versione di “Could you be loved” per omaggiare papà Bob.
Altro momento di delirio l’esecuzione della strofa che Damian interpreta nel brano “Liquor Store” di Bruno Mars, a thing call forward ! Uno show reggae, senza fronzoli, da anti star, senza grafiche particolari o altre diavolerie, solo tanta e sana reggae music.
Il momento più emozionante durante l’esecuzione di “Road to Zion”, 3.000 accendini ad accompagnare la voce di Jr. Gong. Davvero un gran bel concerto, davvero un evento, che solo poche volte capita dalle nostre parti, onorato al meglio dal pubblico milanese.
Unica pecca i volumi, la musica va rispettata! Il finimondo è riservato al tune finale, “Welcome to Jamrock”, ballato e cantato a squarciagola da tutti, chiusura da brividi! Arrivederci Damian, speriamo a molto presto!
Guarda tutto l’album QUI.
Annunci