Road to Mortal Kombat Soundclash 2016: Calabash Crew da Milano


Eccoci qui con il secondo appuntamento con la presentazione dei sound che parteciperanno all’edizione 2016 del Mortal Kombat Soundclash, guerra musicale promossa da PowaFlowa, Toughest Sound, Lion Pow e BergamoReggae ed aperta a tutti quei sound lungo la penisola che hanno voglia di dimostrare le proprie abilità ed il proprio stile.

12540816_928798097231214_7349715149932595389_n

Quest’anno la data sarà quella del 2 aprile e nell’arena dell’Amigdala Theatre di Trezzo sull’Adda si sfideranno questi 7 sound:

– BLACK SOUL (Roma)
– CALABASH (Milano)
– IKNO (Cagliari)
– INTO THE GROOVE (Varese)
– PIPELINE (Brescia, campione in carica)
– PROSPER (Gambia)
– QUADRARO MASSIVE (Roma)    

FB Event: https://www.facebook.com/events/428452427347311/

12645096_942407282536962_1174414440590792388_n

Ogni settimana fino all’inizio del clash vi presenteremo un sound tra quelli che ambiscono alla coppa del Mortal Kombat grazie ad una breve intervista e ad un video promo.
Oggi è il turno di Calabash Crew da Milano.

Raccontateci in poche parole il vostro sound.

Calabash è una crew tutta al femminile che si contraddistingue per la passione e l’uso del vinile. E’ formata da tre djs (Ilaria, Scilla e Leonora), un’MC (Valentina aka Voodoo Vee) e una dancer (Nina). Siamo attive sul territorio di Milano e dintorni, dal 2013 resident sound del Leoncavallo all’interno del progetto “Run di Danz” grazie al quale abbiamo avuto modo di condividere il palco con moltissimi artisti nazionali e internazionali.

Quale sfumatura di questa musica plurisfaccettata che è il reggae preferite suonare? Con quale supporto? Perchè?

Essendo una crew numerosa avere delle preferenze diventa (per fortuna) praticamente impossibile. Ci piace veramente suonare di tutto, dallo ska al bashment più moderno, e usciamo anche dai canoni della musica prettamente giamaicana: nelle nostre selezioni non manca mai un po’ di funk e hip hop. Impronta fondamentale del sound fin da subito è stato il supporto: la pasta vinilica. Perchè? È una domanda che ci fanno tantissimi visto che oggigiorno ci sono supporti molto più “easy” sia sul piano tecnico che sul piano fisico. I giradischi pesano, i vinili anche ma la soddisfazione che ne deriva è immensa. Il discorso si può tranquillamente semplificare in questo modo: preferisci mangiare le lasagne preconfezionate o cucinarle tu a casa? Certo ci vuole più tempo, devi scegliere e comprare gli ingredienti, imparare a cucinarli e farlo sempre nella maniera migliore. Il tempo, l’esperienza e il poter toccare con mano la musica che scegliamo di mettere alle nostre serate danno ancora oggi emozioni che un supporto digitale non darà mai nonostante la sua praticità.

Cosa rappresenta per voi un soundclash?

É una guerra musicale, è una lotta tra djs ed mcs su chi riuscirà a dimostrare meglio le sue skillz e a conquistare la massive. Per noi un soundclash rappresenta un passo importante non avendone mai fatto uno. Sarà un bel modo per metterci in gioco, non vediamo l’ora.

Perchè avete deciso di partecipare al Mortal Kombat Soundclash?

Il Mortal Kombat Soundclash è un clash che seguiamo da anni e quest’anno ci sentiamo pronte a partecipare.

Qual’è il sound iscritto che “temete” di più?

Non temiamo nessuno, ogni sound cercherà di dare il meglio sul palco e noi per prime. Che vinca il migliore!

 

Annunci