Reggae Radio Station Summer Festival @ Magnolia (Mi) – 27/08/2011


VITOWAR -LION D & RAS TEWELDE WITH LIVITY BAND-CONSCIOUS SOUND-BIZZARRI SOUND SYSTEM-PUPPIES SOUND-SHASHAMANE HI_FI-URBAN ROOTS SOUND SYSTEM

Come ogni anno a fine Agosto è tornato il Reggae Radio Station Summer Festival, organizzato da Vitowar al Circolo Arci Magnolia di Milano, l’appuntamento più hot dell’estate in levare milanese. Per questo evento è arrivata in città la “famiglia” Bizzarri, etichetta/sound che negli ultimi anni ha contribuito alla grande alla crescita della scena reggae italiana. Lion D, Ras Tewelde, la Livity Band e Bizzarri Sound System tutti nello stesso evento. Da Napoli invece è arrivato Conscious Sound, il sound fratello di Vitowar e Reggae Radio Station, capitanato da Ras Ale, superveterano del reggae italiano e papà di ReggaeRevolution. A completare la line up, oltre a jedi Vitowar, Puppies Sound, Urban Roots Sound System e Shashamane Hi-Fi.

Come primo piatto il più gustoso della serata, Lion D e Ras Tewelde, due degli artisti più validi del panorama reggae italiano, supportati dall’ottima band qual’è la Livity, dopo un ottimo aperitivo preparato dai dischetti di Urban Roots Sound System, Shashamane Hi-Fi e Conscious Sound.  Il concerto inizia con tutti e due i cantanti sullo stage che nel corso del live si alterneranno alla voce in alcuni casi, mentre in altri offriranno combo deliziose. Lion D e Ras Tewelde regalano alla massive, ( a cui vanno sempre un pò tirate le orecchie per l’orario d’arrivo, per sentire i concerti bisogna arrivare presto), che ogni minuto che passa aumenta notevolmente, tutti le chunes più apprezzate e conosciute del loro repertorio, creando grande movimento sotto il palco. La Livity è un’ottima band, precisa e infiammante, con una grande bassline e un virtuoso chitarrista, l’amalgama con i due artisti e perfetta dopo anni di collaudo, l’atmosfera è di fuoco. Grandissima la combo in “High Praises”, con Lion D a fare le veci di Stitchie che collabora con Tewelde sul disco, emozionante “Behold” di Lion D, “Ina Dat” spaziale sempre di quest’ultimo e su tutte “Rastafari Children No Cry” in duetto.

Ma si potrebbe andare avanti ancora molto ad elencare le bellissime canzoni dei due ed ancora di più del fuoco gettato sulla massive. Davvero uno show di sicuro livello internazionale. I due artisti si completano a meraviglia e pezzi come “One Way Ticket” di Ras Tewelde e “Neva smoke enough” e “Love is the only way” di Lion D sono chunes esagerate. Concerto consigliatissimo a chi non li ha ancora sentiti live, da non perdere.

Dopo lo splendido live ecco salire on stage il Conscious Sound, con un Fyah Station agli speech travolgente, una furia. La selezione è varia ed interessante, culminata in una mad dancehall, esattamente nel loro stile. La massive, sempre più numerosa e calda, si scatena, putiferio style. Chune su chune la truppa napoletana conquista Milano. Nel frattempo nella tenda dancehall si sta esibendo il Bizzarri Sound System, selezione da professionisti della danza, massive numerosa anche di quà e sopratutto presa benissimo. Prima di loro Urban Roots e Shashamane Hi-Fi, con selecta all’altezza dell’evento, segno di una continua crescita dei sound della zona e sopratutto un’attitudine da veri appassionati, il mood perfetto. Dopo il sound modenese nella casa uno dei sound che più vi abbiamo insegnato a conoscere, Puppies Sound, tra le nuove leve più interessanti di Milano e provincia, che ultimamente si stanno facendo notare sulla scena in maniera costante. Anche questa volta buon set dei quattro. Da notare la crescita costante dell’mc, Minni, sempre più a suo agio negli speech e nell’intrattenimento. Anche nella tenda, come sempre, le vibrazioni giuste.

Ma torniamo a parlare di main stage perchè come al solito la chiusura è affidata a chi detiene lo scettro dentro le mura amiche del Magnolia: Mr. Vitowar è in session.  Selecta che fa ballare anche i sassi come al solito, dal roots alla drum’n’bass, chi più ne ha più ne metta. La massive è talmente scalmanata che Vito, coaudiuvato dal buon Fyah Station, deve richiamarla all’ordine per un pogo fuori luogo su la stupenda “Bomboclaat” dello sfortunato Buju Banton.  Gli aggettivi oramai li ho davvero esauriti per il capitano di Reggae Radio Station, l’uomo che farebbe ballare qualsiasi massive, qualsiasi animale, qualsiasi albero…. oltre a portare in città sempre il meglio del reggae italiano ed internazionale.

Che dire, anche questa edizione del Reggae Radio Station Summer Festival è purtroppo passata, la serata è stata grande e non ci resta che aspettare la prossima.  Non temete, ri-inizierà tra poco la stagione del Magnolia al chiuso e con lei la nuova stagione delle Reggae Radio Station Night.  Per chiudere un grande big up alla massive e a tutti coloro che si sono esibiti, ovviamente il più grande a Vitowar, motore di tutto ciò.

alla prossima!
Sotto la consueta gallery.

Annunci

Commenti:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...